PICCOLA PERSONALE – Bahar Ghaempanah

Bahar Ghaempanah

Bahar Ghaempanah è una pittrice iraniana. Attiva nel suo Paese, sta lavorando ad una Personale in Italia. La sua è una pittura che tende con delicata ironia a stilizzare mediante un sapiente gioco di linee rette o curve – accompagnate, ma non necessariamente, dal colore, mediante il ricorso a più tecniche – situazioni emblematiche della vita quotidiana umana o animale, individuale o sociale. In attesa di pubblicare – alla prossima uscita di NC- un’intervista in esclusiva all’artista, offriamo qui una ragionata campionatura delle opere.

PICCOLA PERSONALE

cavalli – figg. sopra e sotto

 

Festa danzante


Due quadri dal “Ciclo dei gladiatori” – figg. sopra e sotto
 

 

lo sciopero – figg. sopra e sotto

Socrate
tre quadri dal “Ciclo dei fumatori” – figg. sopra e sotto

 

 

 

 

 

 

 

c’è una notizia
una donna
Natività

One thought on “PICCOLA PERSONALE – Bahar Ghaempanah

  1. Mi sorprende piacevolmente questa carrellata di disegni e dipinti dell’artista iraniana Bahar Ghaempanah. Condividi l’analisi che hai fatto, Filippo. Il segno è libero, fluido, avvolgente, quasi plastico. Con pochi tratti l’artista definisce personaggi e spazi dando significato e spessore all’immagine, avvolta in una atmosfera pulsante di accenti ironici che suscita serenità e allegria. Il colore è pieno di vitalità, i cromatismi armoniosi, la resa della’insieme pittorico suadente. Si legge fors’anche nei dipinti una matrice di natura futurista (azzardo, Boccioni?), cubista (Picasso?) e/o di scuola romana per quei rossi divoranti e pieni di fascino. È vero, l’artista usa tecniche diverse ma penso prediliga matite e pastelli. Leggere in piccole foto è difficile e si rischia di errare. In sintesi, una brava pittrice dal segno sensibile e raffinato che ama la leggerezza formale e si diverte a ricreare personaggi e situazioni lievemente ironiche, molto amabili.
    PS – Ecco il mio succinto giudizio. Una cosa, Filippo, ti ringrazio per il professore, ma non lo sono. Tutti fanno confusione con il grande poeta e letterato di Fermo, mio omonimo (non siamo neanche parenti. Un cordiale saluto e complimenti per il tuo impegno. Ti seguo da lontano ma ti seguo. Sei bravo. A risentirci.
    Alvaro Valentini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

Back to Top