NUOVA CIMINIERA nasce in omaggio alla rivista cartacea “Ciminiera”, fondata nel 2002 da Giovanni Cara e Filippo Davoli, e diretta da quest’ultimo – insieme a Claudio Sanfilippo e Gabriel Del Sarto – fino alla chiusura, avvenuta nel 2006. Medesimi presupposti (uno strumento agile, multidirezionale, non iper-specialistico né autoreferenziale, ma sempre di qualità), firme di allora insieme a firme nuove, perché un patrimonio che è ancora nel ricordo di molti lettori torni ad avere voce.

Gli articoli usciranno, di norma, il mercoledì e il sabato di ogni settimana.

 

Il linguaggio multiforme di Jacopo Scassellati

di Andrea Carnevali Avendo avuto l’occasione di vedere la produzione ...
Leggi Tutto

A PROPOSITO DI STELLE…

Si intitola "de Sidera", il Festival in programma la prossima ...
Leggi Tutto

La scrittura terapeutica: facciamo chiarezza (con un consiglio di lettura)

La scrittura come strumento Più di un anno fa lessi, ...
Leggi Tutto

L’ALTRA – Annalisa Ciampalini (Tutte le cose che chiudono gli occhi)

E’ davvero inconsueto e pacificante trovare una parola che vive ...
Leggi Tutto

La poetica dei resti in “La memoria dei senza nome”

La memoria dei senza nome. Con questo nuovo libro Luca ...
Leggi Tutto

A proposito di “Tenerissimo Amore” di Filippo Davoli

Ci ha incuriosito fin da subito questo titolo, Tenerissimo amore ...
Leggi Tutto

Punto di vista e filogenesi in “Somiglianze di famiglia” di Matteo Pelliti

Quale filo lega realmente l’individuo ai suoi consanguinei? Alla base ...
Leggi Tutto

NEI TETTI ROSSI DI ALESSANDRO MOSCE’ C’ERA IL MONDO DEGLI ESCLUSI

Un romanzo è anche un’interrelazione tra la parola scritta e ...
Leggi Tutto

I luoghi persi

La riedizione per Crocetti de I luoghi persi, con la ...
Leggi Tutto

Poesia e Storia ne “I popoli scomparsi” di Gallerani

È un libro, questo, che fa prillare sulla sedia di ...
Leggi Tutto
Back to Top